Advanced Search
Lenzoni de' Medici-Documenti
Documents

Quando, nel 1815, l’archivista Gaetano Paoletti presentò a Giovan Francesco Lenzoni e alla sua consorte Carlotta de' Medici il risultato del suo lungo lavoro fra le carte di famiglia, con l’Estratto cronologico dei documenti esistenti nell’Archivio della Nobil Famiglia Lenzoni, il complesso si era già arricchito dei documenti che provenivano da casa Medici. L’eredità Medici era infatti pervenuta ai Lenzoni a seguito della morte di Ottaviano Giuseppe de' Medici (1779-1802), fratello di Carlotta.

Solo in seguito, il complesso si è arricchito anche dei documenti provenienti, per matrimoni ed eredità, dalle case Mancini, Biliotti e Del Nero. Giulia di Lorenzo Biliotti era la madre di Carlotta, a sua volta figlia di Anna Eleonora Del Nero, sposa di Lorenzo Biliotti: un non raro esempio, per quei tempi, di discendenza patrimoniale al femminile, resa possibile anche dalle riforme napoleoniche. Per questo motivo, i fondi archivistici che compongono l’archivio Lenzoni de' Medici presentano diversi gradi nel riordino delle loro carte e della loro descrizione.

L’oggetto della documentazione è quello consueto che accompagna la crescita economica e politica dei vari membri delle famiglie, l’acquisizione e il mantenimento dei loro beni, compresi gli atti processuali, il consolidamento dei rapporti parentali e amicali fra le persone.

Si tratta di un archivio di media grandezza, per un complesso di circa 350 faldoni, con un nucleo pergamenaceo di una cinquantina di pezzi.

La descrizione della documentazione che qui si presenta si è per adesso limitata a una campionatura tratta dalle intestazioni delle prime camicie delle serie principali; si auspica in un prossimo futuro di poter rendere conto della loro intera consistenza.